Ricerca nel sito
Pavel Haas Quartet

Concerto da camera del Pavel Haas Quartet con musiche di  Smetana, Janáček e Čajkovskij.

Programma del concerto:
• Bedřich Smetana, Quartetto n.2 in re minore
• Leóš Janáček, Quartetto n.1 “Sonata Kreutzer”
• Pëtr Il’ič Čajkovskij, Quartetto n.3 in mi bemolle minore, op. 30

Orari Spettacoli
VENERDì 1 FEBBRAIO 2019 - 20:30
In Breve

Dopo la vittoria al Concorso Borciani nel 2005, il Quartetto Pavel Haas si è affermato come uno dei più interessanti Quartetti dei nostri giorni, Fondato nel 2002 a Praga suona nelle più prestigiose sale del mondo e ha già vinto cinque Gramophone Award per le proprie incisioni discografiche.

Nella stagione 2017/18 ha suonato nelle più importanti sale da concerto Europee, in Estremo Oriente e negli Stati Uniti. Nella stagione 2018/19 sarà artist in residence alla Czech Philharmonic Chamber Music Society di Praga, suonerà tra l’altro a Londra, Parigi, alla Herkulesaal di Monaco, al Bozar di Bruxelles, agli Amici della Musica di Firenze, alla Società del Quartetto di Milano, al Festival di Edimburgo, al Schubertiade Festival e sarà in tour in USA e Canada.

Il Quartetto Pavel Haas incide in esclusiva per Supraphon. Il loro ultimo CD, interamente dedicato a Dvořák (Quintetto per archi n.3 con Pavel Nikl, precedente violista del Quartetto, e Quintetto con pianoforte n.2 con Boris Giltburg) (BBC Music Magazine) è stato premiato con il Gramophone Award 2017 oltre ad essere scelto come “Album del Mese” da Diapason d’Or. Il V Gramophone Award è stato loro assegnato nel 2018.

Nel 2007 la European Concert Hall Organisation (ECHO) ha inserito il Quartetto Pavel Haas tra i Rising Stars, affidando loro una serie di concerti nelle più importanti sale da concerto del mondo. Fra il 2007 ed il 2009 l’ensemble ha preso parte al progetto BBC New Generation Artists e nel 2010 gli è stato attribuito lo Special Ensemble Scholarship della Fondazione Borletti-Buitoni. Il Quartetto, che ha studiato con Milan Škampa (leggendario violista del Quartetto Smetana), trae il proprio nome dal compositore ceco Pavel Haas, prigioniero nel campo di lavoro di Theresienstadt e morto ad Auschwitz nel 1944.

Interpretato Da
Violino: Veronika Jarůšková
Violino: Marek Zwiebel
Viola: Jiri Kabat
Violoncello: Peter Jarůšek